Le Farmacie: il punto di riferimento per la salute

Farmacie a Udine: l’importanza del farmacista di fiducia

Se state cercando una Farmacia Udine affidabile e sempre fornita, in grado di diventare un punto di riferimento certo per tutta la famiglia, dovete cercare un valido compromesso tra tradizione e innovazione. Le farmacie, a Udine come nel resto delle città italiane, sono sono sempre di più: si moltiplicano come i funghi per venire incontro alle esigenze dei cittadini, tuttavia non sempre lo fanno. A fare la differenza tra una farmacia e l’altra in primis è senza dubbio il personale.

Sebbene infatti molta gente passi in farmacia solo dopo essere stata dal proprio medico curante o dallo specialista che ha prescritto determinati farmaci con cognizione di causa, essendo appunto un dottore specializzato, è anche vero che non di rado si va in farmacia per cercare qualcosa per il raffreddore, la febbre, il mal di testa e i dolori muscoli: patologie generiche e assolutamente non gravi che dunque non necessitano per forza dell’aiuto del medico, ma possono tranquillamente essere sottoposte al proprio farmacista di fiducia.

La Farmacia Udine di fiducia è quella in cui potete trovare medici competenti e professionali, estremamente preparati e in grado di consigliare al meglio i pazienti. Questi ultimi, infatti, si fidano del farmacista proprio come del medico di base, e se non lo fanno devono essere incoraggiati a farlo; quella del farmacista deve essere una figura affidabile e preparata, in grado di sostituire il medico (ovviamente solo laddove si può) o affiancarlo intervenendo laddove quest’ultimo non ha fatto fino in fondo il suo lavoro.

Farmacie: qual è la sintesi perfetta tra tradizione e innovazione?

Non di rado, i medici prescrivono farmaci dimenticandosi di spiegare ai propri pazienti come assumerli: in questi casi la figura del farmacista risulta particolarmente preziosa poiché egli stesso, in quanto fine conoscitore dei vari farmaci e delle loro caratteristiche, può fornire al paziente le informazioni mancanti. La figura del farmacista, insomma, è fondamentale per traghettare la Farmacia Udine dalla tradizione all’innovazione.

Quando si parla di tradizione, si fa riferimento in genere alle farmacie classiche, quelle che una volta vendevano solo ed esclusivamente medicinali ed erano considerate quasi alla stregua di luoghi magici, botteghe dove erano conservati unguenti e pozioni misteriose in grado di guarire moltissimi mali. In realtà la concezione attuale di farmacia è molto diversa.

Negli anni, questo particolare negozio si è trasformato in un luogo informale e rassicurante, che incute molto meno timore rispetto al passato. Anche la figura del farmacista e dei suoi assistenti nel tempo si è trasformata, e oggi, più che rigore e sussiego, ispira appunto fiducia, spesso ben più degli stessi medici, che con le loro maniere brusche intimoriscono i più paurosi (in primis i pazienti ipocondriaci!).

Oggi le farmacie sono sì dei luoghi ove si comprano medicine create per combattere patologie gravissime, potenzialmente mortali, ma sono anche esercizi commerciali che si occupano in toto del benessere dei clienti. Per questo motivo, sono sempre di più le farmacie che hanno un loro angolo dedicato alla bellezza e alla salute della pelle e dei capelli, ma anche dei reparti make-up pensati per le persone allergiche o dall’epidermide particolarmente sensibile, dei reparti con cibi per celiaci o con tutto l’occorrente per i neonati e i bambini fino a i cinque/sei anni.

La farmacia costituisce dunque il punto di riferimento privilegiato della famiglia per quanto riguarda solo la salute, secondo solo al medico di base. Tra le farmacie di Udine che operano da anni sul territorio cittadino è possibile individuarne alcune che hanno fatto dell’innovazione la loro missione principale.
E innovare in ambito farmaceutico significa non solo fare quello di cui abbiamo parlato sino a ora (ovvero consigliare i pazienti e fornire loro non solo medicinali, ma anche tutto l’occorrente per la salute e il benessere della persona): laddove possibile, significa consentire al paziente di risparmiare consigliandogli per esempio i medicinali equivalenti, che contengono lo stesso principio attivo di quelli canonici, ma costano sensibilmente meno.

Non bisogna mai dimenticare che un paziente soddisfatto è un paziente che molto probabilmente tornerà, dunque un acquisto importante per la farmacia, la quale, non dimentichiamolo, è pur sempre un’attività commerciale, e come tale deve necessariamente tenere d’occhio i profitti.

Comments are closed.