L’eleganza dei tetti in legno

I tetti in legno sono strutture realizzate soprattutto per le case di campagna e tettoie, che rispecchiano l’aspetto un po’ retrò e il design country chic che ha largamente preso piede negli ultimi anni.
Il legno infatti è un materiale elegante, che suggerisce una idea di focolare accogliente, ma non solo: la possibilità di personalizzarlo con colori e risalto delle sue venature naturali, rende il tutto ancora più gradevole e personale.

I tetti in legno possono avere numerosi vantaggi funzionali, a patto che siano trattati per renderli termoresistenti. A parte l’aspetto estetico, una copertura realizzata con questo materiale risulta molto più leggera rispetto alle classiche lamiere grecate o al laterocemento. Quando si parla di tetti infatti, il peso è una caratteristica da non sottovalutare, visto che va a gravare su tutta la struttura, permettendo così, una maggiore o minore resistenza sismica.
Per quanto riguarda il lato green invece, il legno rispetta tutte le norme ecologiche perché può essere eliminato senza inquinare, e soprattutto perché previo trattamento, garantisce un notevole risparmio energetico. L’isolamento termo-acustico infatti permette di limitare le spese sostenute inizialmente per la ristrutturazione o realizzazione della copertura.
Sebbene il costo del legno non sia inizialmente vantaggioso, la possibilità di rientrare delle spese tramite il risparmio energetico non è cosa da poco!

tetti_in_legno

La resistenza di questa tipologia di coperture è parecchio elevata: una periodica manutenzione che tenga sotto controllo piccole crepe si rende comunque necessaria!
E’ sempre consigliato affidarsi ad una ditta specializzata che oltre a trattare il legno nel modo giusto, possa redigere un piano di controllo affidabile per la verifica della posa in opera realizzata.
Il fai da te in questo campo non è assolutamente consigliato: l’esperienza e i materiali giusti restano fondamentali per evitare cedimenti improvvisi o infiltrazioni d’acqua che andrebbero a vanificare tutto il vantaggio del termo isolamento.
A parità di spessore infatti, la conducibilità termica del legno è di circa un terzo rispetto a quella del calcestruzzo che invece può generare condense ( le tipiche macchie sul soffitto che spesso si verificano nelle stanze umide, come per esempio in bagno e cucina). Le travi inoltre sono porose quindi trasmettono in modo ridotto le vibrazioni rispetto a quanto farebbe invece un supporto in acciaio.

Qual è allora il primo passo da effettuare per la costruzione di una copertura di questo tipo?

Il primo passaggio fondamentale per realizzare i tetti in legno di qualsiasi struttura è contattare una impresa edile specializzata in questo settore, valutare bene non solo i costi ma anche le modalità di intervento, la redazione di tutti i documenti necessari e infine l’assistenza durante la fase progettuale e di posa in opera.
Non è detto infatti che il preventivo più basso garantisca il lavoro migliore: è sempre meglio incontrare l’azienda contattata tramite un sopralluogo e valutare con loro le modalità migliori per la realizzazione della vostra copertura.

Comments are closed.