Vivere in Australia, sogno o realtà?

Come dice il titolo del nostro articolo, molti credono che trasferirsi per andare a vivere in Australia si avvicini più alla dimensione del sogno che della realtà, ma in realtà è più semplice di quello che si pensi.

Certo, le lungaggini burocratiche ci sono ( anche se non si avvicinano minimamente a quelle italiane) ma la procedura online per ottenere i visti base, come quello student vista e working holiday visa (se avete meno di 31 anni), è molto lineare. Le cose si complicano lievemente se volete andare a vivere in Australia e avete già una professionalità ben avviata. Se rientrate nelle liste SOL, cioè le professioni che possono avere un visto speciale, quello sol per l’appunto, grazie alla loro qualifica, che il governo australiano ha fatto rientrare tra quelle “necessarie”.

Altrimenti bisogna andare a vivere in australia usando un visto “sponsorizzato”. Lo sponsor è da intendere nella sua accezione inglese cioè di sostenitore. In questo caso lo sponsor è un’azienda che assume il lavoratore che vuole trasferirsi in Australia e quindi garantisce che il nuovo immigrato avrà già un lavoro arrivato in terra australiana.

Bene, siete sbarcati in Australia. E ora?

La cosa basilare e che molti prendono sotto gamba è fare un buon corso di inglese direttamente in Australia. L’accento australiano è molto particolare, ma ci sono anche delle particolarità idiomatiche da tenere conto e, sopratutto, se siete inesperti o fuori allenamento un corso è fondamentale per interfacciarsi con chiunque abbiate davanti arrivati in Australia.

La cosa fondamentale arrivati lì e non andare a caso. Affidatevi ad un infopoint, a una struttura se siete in dubbio. Meglio non sbagliare e non poter tornare indietro che risparmiare poco.

In Italia gira molto l’idea che le farm siano un buon posto dove passare i 6 mesi dello student visa, ma se siete over 21 forse è meglio puntare ad un progetto più a lungo termine,  creando contatti che poi alla seconda “tornata” vi daranno un solido appoggio per potervi veramente trasferire in Australia.

 

Comments are closed.